Vorremmo mostrarti le notifiche per le ultime notizie e gli aggiornamenti.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie.

Scorrendo la pagina o cliccando il pulsante "ho capito" acconsenti all'uso dei cookie e accetti la privacy policy.

PIT STOP: Ferrari, tra ibride, Purosangue e i dubbi di Elkann FOTOGALLERY
Il futuro di Ferrari è al centro di discussioni. Perché è in arrivo una netta sterzata all’interno dell’azienda, tra un futuro ibrido, magari anche elettrico e l’arrivo dei Purosangue. L’amministratore delegato del Cavallino, Louis Camilleri, 63 anni, di fatto ha deciso di seguire le orme della storia dell’azienda ma con un occhio al mondo che cambia: “Vincere con stile, per Enzo Ferrari— ha ricordato John Elkann all’apertura del Capital Markets Day della casa di Maranellovincere era fondamentale, siamo determinati a conservare lo spirito creato dal fondatore anche in futuro”.

UNA FERRARI VERSO IL FUTURO - Una Ferrari che guarda avanti, dunque, con John Elkann, presidente, il primo della famiglia Agnelli a coprire questo incarico. Suo nonno, l’avvocato, dopo un incontro con il Drake decise di acquisire il 50% del Cavallino: “La mia famiglia ha il privilegio di contribuire alla storia Ferrari da 50 dei suoi 70 e oltre anni di storia. Quando, il 18 giugno 1969, Enzo Ferrari incontrò mio nonno a Torino per suggellare questa partnership unica, si venne a creare un rapporto speciale. Non ero ancora nato ma nel corso degli anni successivi ho preso coscienza della profonda importanza di Ferrari per la mia famiglia e il mio Paese, l’Italia. Per me è un onore parlare qui oggi e avere al mio fianco Piero Ferrari”.

RICORDANDO L’INSEGNAMENTO DI MARCHIONNE - Dopo lutti e tanto dolore, dopo Sergio Marchionne. La Ferrari volta pagina: “Ci sono diciotto milioni di super ricchi nel mondo — ha spiegato il direttore commerciale di Ferrari, Enrico Galliera la nostra quota non supera lo 0,05%, possiamo raddoppiarla conservando l’aspetto inimitabile del nostro marchio”. La Ferrari, gestita attraverso Exor, la holding della famiglia Agnelli, si è gettata nelle mani del nuovo ceo Louis Camilleri, svelando l’indirizzo ibrido del 60% della gamma che verrà proposta dal 2021; tra le altre novità ci sarà un Purosangue, un cavallo di razza, non sarà un suv ma avrà la capacità di far provare l’emozione di viaggiare a bordo di un veicolo unico. Non verrà realizzata alcuna versione elettrica (per ora…) e neppure la guida autonoma è contemplata. Tutto questo servirà a realizzare 5 miliardi di euro di fatturato che consentiranno di apportare tra 1,8 e 2 miliardi di utile operativo, perché il Cavallo vuole ancora galoppare. 
 
Luca Talotta
Leggi anche...
22/09
2
di Luca Talotta
PIT STOP: torna la Lancia Delta! E costa 300mila euro FOTOGALLERY
18/09
di Luca Talotta
PIT STOP: addio caro, vecchio Maggiolino! Fine di un mito FOTO
14/09
di Luca Talotta
PIT STOP, ecco quanto costa la Aston Martin di James Bond FOTOGALLERY
Commenti
Devi inserire un contenuto al tuo commento prima di inviarlo!
Grazie per averci inviato il tuo commento. È stato ricevuto e verrà valutato. Se sarà ritenuto pubblicabile sarà online a breve. Il sistema non accetta pubblicazioni ripetute dello stesso commento, ti chiediamo quindi di evitare di inviarlo nuovamente.

Hai mai pensato di aprire un blog su Vivoperlei? Scrivi il tuo articolo, potresti vincere un premio ogni settimana!

Chiudi e non mostrare più Apri un Blog su VXL
Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Calcioinfinito srl manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.