Irv Gordon, che nel 1966 acquistò una nuova Volvo P1800S e la portò a un Guinness World Record con 3,2 milioni di miglia nel contachilometri (oltre cinque milioni di chilometri), è morto. Aveva 77 anni. Gordon non decise di diventare un detentore del record mondiale del Guinness. Come ha detto a Wired nel 2010, quando la sua Volvo mostrava “appena” 2,8 milioni di miglia, voleva semplicemente avere una vettura affidabile, dopo aver avuto sfortuna con un Corvair nuova di zecca: “Mi è piaciuto il modo in cui la macchina mi ha guardato e il modo in cui si è fatta guidare, ma è crollata a quattro isolati dallo showroom la notte che l'ho comprata”, ha detto della Chevy.

IRV GORDON DA GUINNESS - Nel giugno del 1966, Gordon entrò nel Volvoville di Huntington, a New York, e testò una P1800S. L’amava, anche se il prezzo di 4.150 dollari rappresentava quasi lo stipendio di un intero anno per l'insegnante di scienze delle scuole superiori: “Ho preso in prestito denaro da mio padre, ho venduto il mio Corvair e ho comprato una macchina nuova - ricordava - è stato un mercoledì, quel venerdì sera ho preso la macchina e l'ho sempre avuta da allora”.

UN SEMPLICE AMANTE DELLA SUA AUTO - All’inizio Gordon era felice di guidare semplicemente la sua macchina, visto anche che ogni giorno aveva un viaggio di 125 miglia per andare al lavoro. È stato solo quando la sua auto ha iniziato ad avere 250.000 miglia sul contachilometri che Gordon ha iniziato a pensare di poter raggiungere qualche limite: “Ho scritto a Volvo - ha ricordato ancora - non avevo mai avuto una sola riparazione sulla macchina; manutenzione sì, ma non ho mai dovuto rimuovere una pompa dell'acqua o cose del genere. Mi hanno risposto con una lettera molto breve che diceva: ‘Siamo felici, non dimentichi di allacciare la cintura’”.

ARRIVA IL RECORD - Scrisse un'altra lettera a 500.000 miglia. Al raggiungimento del milione, Volvo dette a Gordon un nuovo 780 coupé, che ha guidato per 450.000 miglia e venduto. A 1,69 milioni di miglia, nel 1998, Gordon stabilì il suo primo Guinness World Record, per "il più alto chilometraggio certificato guidato dal proprietario originale nel servizio non commerciale". Ha centrato i due milioni nel 2002. Nel corso degli anni, ha ricostruito il motore due volte. La prima volta fu a 680.000 miglia - il concessionario disse che l'auto non ne aveva bisogno, ma Gordon insistette. "Come hanno detto, non c'era nulla di sbagliato", ha detto Gordon a Wired. "Ho imparato la lezione." La seconda ricostruzione, nel 2009, è arrivata dopo che Gordon ha avuto qualche problema a far salire l'auto sui pendii ripidi delle Montagne Rocciose.

OLTRE TRE MILIONI DI MIGLIA - Il tetto dei tre milioni di miglia è arrivato alle 16 del 18 settembre 2013, vicino a Girdwood, in Alaska. Sì, Gordon era ancora in strada. Il più recente aggiornamento della pagina Facebook di Gordon è stato di 3.250.257 miglia, nel maggio 2018.