Paul Pogba vuole tornare alla Juventus. Lo vuole con forza, con tutto se stesso; perché ormai da settembre il centrocampista del Manchester United lancia segnali chiari, recepiti dalla dirigenza bianconera che ha capito perfettamente di avere il totale gradimento del francese. Sì, Pogba vuole andare via dal Manchester dove il rapporto con tutto il board dello United è sempre più incrinato e spinge per essere liberato in estate, a un solo anno dalla scadenza del suo contratto (giugno 2021).

DIETRO LE PAROLE - Non sono casuali le dichiarazioni di Mino Raiola, tutt'altro. L'annuncio della voglia di Juventus da parte dell'agente sono un segnale pubblico al Manchester United: Pogba vuole andarsene, sente spesso gli ex compagni bianconeri, gradirebbe la Juve e soprattutto Raiola lavorerà per abbassare il prezzo rispetto ai 90/100 milioni di euro pretesi dallo United nonostante il suo rendimento deludente, gli infortuni e il contratto a scadenza. Il Manchester mira a resistere fino agli Europei per un altro exploit della Francia così da tenere il prezzo alto; la Juve apprezza la strategia del giocatore, ha dato feedback positivi a Pogba e in estate lavorerà al grande ritorno di Paul. Alle proprie condizioni economiche e senza follie, il prezzo è un ostacolo ma Raiola già da settimane ha iniziato a lavorarci. E quelle dichiarazioni di fuoco sulla voglia di Italia sono un indizio in più: Pogba è pronto a tutto, vuole lasciare Old Trafford. La Juve è la sua destinazione preferita, scelta fatta; ma di certo non l'unica.


Ascolta "Pogba e la scelta sulla Juventus: cosa c'è dietro le parole di fuoco di Raiola" su Spreaker.