Paul Pogba via dal Manchester United. Dopo 3 stagioni ai Red Devils, con quei 105 milioni sborsati dagli inglesi per strapparlo alla Juventus e riportarlo a casa, il centrocampista francese ha deciso che il suo percorso è giunto al termine, tanto che ha già confidato ai compagni che in estate li lascerà per una nuova esperienza. Lo scrive L'Equipe, con il classe '93 che ha rotto con l'ambiente (è stato contestato dai tifosi dopo il ko contro l'Everton) e che in caso di mancata qualificazione alla Champions (lo United è seso) vedrà ridursi lo stipendio del 25%. Tutto pronto, Pogba ha deciso: via dallo United. Ma per andare dove? 

LA JUVE INSEGUE - Due sono i club maggiormente interessati: Real Madrid e Juventus. I bianconeri, però, partono dietro nella corsa al Campione del Mondo francese: la voglia di vestire la maglia Blanca, la possibilità di essere allenato dall'idolo Zidane e soprattutto la voglia di investire delle Merengues, con quei 500 milioni di euro da spendere sul mercato, col nome del francese cerchiato in rosso, possono fare la differenza. Florentino Perez pensa proprio a lui come rinforzo per rinfrescare il reparto mediano, dal quale possono partire i soliti noti come Modric e Kroos, senza dimenticare Isco. Zidane aspetta la rivoluzione, Pogba è vicino a farne parte. E la Juve? Osserva, distante, consapevole di avere un certo fascino nei confronti del grande ex, ma ora meno forza economica del Real. Che spinge forte per regalare un Campione del Mondo a un altro Campione del Mondo.