Altra serata di verdetti per quanto riguarda il prossimo Europeo: torna e prosegue il programma delle qualificazioni a Euro 2020. 

Ha aperto alle 18 il Gruppo J, quello dell'Italia: la Finlandia vince 3-0 in casa contro l'Armenia e mette momentaneamente al sicuro il secondo posto, l'ultimo valido per la qualificazione, grazie alla doppietta di Teemu Pukki e al gol di Jensen. Una vittoria che quasi condanna la Bosnia, che perde 2-1 in casa della Grecia e vede praticamente svanire i sogni qualificazione di Dzeko (out per infortunio) e Pjanic.

Alle 20.45 in campo anche il Gruppo F: la Spagna dopo il pareggio contro la Norvegia viene fermata sul pari anche dalla Svezia che passa avanti con Berg ma si fa riacciuffare sull'1-1 al 91' da Rodrigo che in extremis quailifica le Furie Rosse agli Europei. La Norvegia (quarta a 11 punti) ferma sull'1-1 la Romania (terza a 14 punti) mantenendo invariate le distanze con una gara in meno da giocare. Fanalini di coda del gruppo le Faroer che vincendo per 1-0 su malta la agganciano a quota 3 punti in classifica.

Sempre alle 20.45 il gruppo D: L'Irlanda crolla in casa della Svizzera che riapre il discorso qualificazione portandosi a -1 dagli irlandesi e dalla Danimarca che riposava questa sera. Una qualificazione che non può più centrare la Georgia che vince 3-2 in casa di Gibilterra unica squadra rimasta a quota 0 punti nel girone. 

Infine chiude il Gruppo G, con una sola partita alle 20.45 che ha visto Israele vincere 3-1 in casa contro la Lettonia tenendo viva un'ultima speranza di qualificazione.