Vorremmo mostrarti le notifiche per le ultime notizie e gli aggiornamenti.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie.

Scorrendo la pagina o cliccando il pulsante "ho capito" acconsenti all'uso dei cookie e accetti la privacy policy.

Razzismo da stadio, la proposta di Gravina: interruzione e rientro negli spogliatoi, sullo 0-3 a tavolino...
Il calcio italiano è pronto a darsi nuove regole per contrastare il fenomeno del "razzismo da stadio", un tema che sarà affrontata nel prossimo Consiglio Federale che, secondo Il Corriere dello Sport, slitterà al 30 gennaio. Oltre al format della Serie B e al Club Italia, il presidente della FIGC Gabriele Gravina sottoporrà all'attenzione dei consiglieri la nuova normativa da applicare a partire da febbraio per i cori e gli ululati all'indirizzo dei giocatori di colore. Sulla falsariga delle regole dettate dal 2009 dalla Uefa, l'arbitro sarà chiamato a valutare due possibili misure per provare a stoppare ogni intemperanza dagli spalti: l'interruzione del match durante l'annuncio dell'altoparlante, su sua iniziativa o suggerimento, successivamente, in caso di reiterati cori offensivi, il rientro negli spogliatoi delle squadre.

Laddove anche questo secondo stop non risultasse sufficiente a riportare la situazione alla normalità, il responsabile dell'ordine pubblico allo stadio dovrebbe intervenire (esattamente come avviene oggi) per chiedere un'ulteriore sospensione della partita, fino all'eventualità di quella definitiva con l'opzione dello 0-3 a tavolino per la squadra di appartenenza dei tifosi responsabili di certi comportamenti.
Tutto chiaro, o quasi, visto che nel protocollo andrà precisato in maniera netta quale persona dovrà coadiuvare il direttore di gara nella gestione di questi episodi, soprattutto laddove non ci si accorgesse da subito di quanto sta avvenendo. Escluso l'ipotesi del delegato della Lega, il compito spetterebbe o ai commissari della Procura Federale o al responsabile della sicurezza allo stadio.
Leggi anche...
10/01
Manchester City, Sterling scrive a un tifoso vittima di razzismo: 'Sii orgoglioso di ciò che sei'
10/01
2
Pallotta: 'Tutti sanno che la Roma combatte ogni forma di razzismo'
09/01
1
Pres. Comunità ebraica di Roma: 'Razzismo? Non c'è volontà di risolvere'
Commenti
Devi inserire un contenuto al tuo commento prima di inviarlo!
Grazie per averci inviato il tuo commento. È stato ricevuto e verrà valutato. Se sarà ritenuto pubblicabile sarà online a breve. Il sistema non accetta pubblicazioni ripetute dello stesso commento, ti chiediamo quindi di evitare di inviarlo nuovamente.

Hai mai pensato di aprire un blog su Vivoperlei? Scrivi il tuo articolo, potresti vincere un premio ogni settimana!

Chiudi e non mostrare più Apri un Blog su VXL
Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Calcioinfinito srl manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.