Dopo l’arrivo del difensore centrale (ormai quasi fatta per Rugani) la Roma punta al primo rinforzo in attacco. La permanenza di Dzeko ha di fatto annullato tutti gli assalti a prime scelte come Icardi o Higuain, ma l’intenzione di Petrachi è quella di cedere Schick e garantire a Fonseca un vice Edin all’altezza anche perché il ceco (cercato soprattutto da Lipsia e Dortmund) non ha mai convinto il nuovo tecnico. Bocciata la candidatura di Llorente la Roma cerca un profilo più giovane. 

MARIANO DIAZ - Nonostante le smentite di rito è il giocatore più richiesto (o forse più offerto) degli ultimi giorni. L’attaccante è ormai un esubero al Real Madrid ed è valutato sui circa 25 milioni. Ha l’identikit giusto: esperienza internazionale, età relativamente giovane (26 anni), stipendio alla portata. La Roma, però, vorrebbe prenderlo in prestito e inoltre c’è da non sottovalutare la concorrenza di Betis Siviglia e Monaco.  BATSHUAYI - Nei colloqui col Chelsea per Zappacosta si è parlato molto anche dell’attaccante belga che Lampard fin qui ha bocciato fragorosamente. Dopo il giro di prestiti tra Dortmund, Valencia e Crystal Palace, però, Batshuayi vorrebbe restare a Londra almeno fino a gennaio. Il suo nome resta comunque in prima fila in caso di addio di Schick e può arrivare in prestito con riscatto a 20 milioni. 

ALTRE PISTE -  Intorno a Ferragosto si è parlato di uno scambio proprio tra Schick e Andrè Silva col Milan, ma non sono arrivate conferme. Così come resta improbabile poter arrivare a Thauvin del Marsiglia. Tra i nomi monitorati da Petrachi c’è pure quello di Karol Swiderski, attaccante 22enne polacco di proprietà del Paok valutato poco più di 8 milioni.