A un anno dall'esordio di Cristiano Ronaldo con la maglia della Juventus, avvenuto nel vernissage di Villar Perosa del 2018, in rete circola una leggenda metropolitana: "Ronaldo è la rovina della Juve". In base a questa bufala, i bianconeri sarebbero ormai alla canna del gas, economicamente parlando, e sarebbero così costretti a vendere i loro pezzi migliori sul mercato. CR 7, con i suoi 30 milioni di euro di ingaggio stagionali, in soli 365 giorni avrebbe prosciugato i conti della Vecchia Signora, sul cui futuro si addenserebbero le nubi nere del Fair Play Finanziario e, addirittura, del fallimento. Le cose, invece, non sono proprio così, anzi.

Ve lo spieghiamo: CONTINUATE A LEGGERE SU ILBIANCONERO.COM