Va bene, lo ammetto: ha sbagliato a non presentarsi al gala Uefa di Montecarlo. Ronaldo ha fatto la figura dell'arrogantello, di quello che se non gli danno un premio si offende e si chiude in camera per protesta. 

Vi va bene cosi', cari antijuventini, trasformatisi tutti  sui social (a seconda del sesso) in maestrini di bonton o Donne Letizia del terzo millennio? E tutto questo solo perche Cristiano Ronaldo gioca ora nella Juventus, e quindi e' diventato in un colpo solo antipatico, borioso, scostumato, oltre che un campione alla frutta, tant'e' vero che non segna piu'. 

Per giunta cosi' altezzoso e pieno di se da decidere di disertare il sorteggio Champions non appena gli era stato comunicato che il premio del miglior giocatore dell' intera stagione scorsa non sarebbe andato a lui ma al suo ex compagno Luka Modric. 

Eh si, brutta cosa l'invidia!
La stessa che dalla scorsa meta' di luglio attanaglia i tifosi delle altre squadre non appena  il Real Madrid ufficializzo' il passaggio di CR7 alla Juve.
La decisione di negargli questo premio per tutti costoro e' stato come segnare un gol a porta vuota, il segno del destino che Ronaldo con la Juventus non vincera' piu' nulla in Europa. Il  vederlo pure irritato, una doppia goduria. Pensate un po' come sono messi.

Su una cosa sola do loro ragione: Ronaldo a Montecarlo ci sarebbe dovuto andare lo stesso, e - pur masticando amaro - applaudire Modric. Perche' si fa cosi', anche se ritieni ingiusta una decisione e ti costa fatica ammettere il contrario.

Poi, pero', mi verrebbe da chiedere ai giurati Uefa una cosa: con quali criteri assegnate i premi? 
Il trofeo piu' importante della stagione - a livello di club - e' la Champions League, giusto? Chi lo ha vinto? Il Real.
Nella squadra merengue hanno giocato sia Ronaldo che Modric, ma le 15 reti segnate da Cristiano saranno state piu' determinanti per il successo finale dei blancos, anziche' l'unica marcatura del croato nel 6-0 contro l'Apoel Nicosia, o quel suo unico assist fatto nella gara col Borussia Dortmund? 

Sulla base di quale assurda valutazione avete deciso quindi di premiare Modric piuttosto che CR7? 

Perche' e' stato il trascinatore della Croazia al mondiale, potrebbe essere l'obiezione. Accolta: Modric e' stato di sicuro uno dei migliori della sua nazionale. Tanto quanto Mandzukic,o sbaglio? 
Cio' nonostante,la Croazia non mi pare abbia vinto il Mondiale, ma ne ha buscate pure 4 in finale dalla Francia, e in quella partita  Modric non e' riuscito a fare la differenza.
Manco il Portogallo lo ha vinto il mondiale, ma il signor Cristiano Ronaldo lo ha trascinato - coi suoi 4 gol in 4 partite - fin dove ha potuto. 

Nella valutazione generale della stagione contera' anche questo o per i giurati dell'Uefa esistono ulteriori parametri, a noi sconosciuti?

In sintesi: Ronaldo avrebbe potuto comportarsi diplomaticamente e presentarsi lo stesso a Montecarlo, ma penso anche che - dall'alto dei suoi 5 Palloni d'Oro - abbia potuto permettersi di snobbare il tutto e mandare l'intera Uefa a quel paese, ritenendosi il giocatore piu' forte e decisivo del pianeta. Senza i suoi 37 gol (105 totali) il Real avrebbe conquistato 3 Champions nelle ultime 4 edizioni? Non credo proprio. E Modric, per quanto bravo, non avrebbe mai potuto sopperire con la sua classe.

Morale? Ronaldo ha sbagliato, la Uefa di piu'. Perche' Luka Modric miglior giocatore del mondo nella passata stagione non esiste proprio. O, per usare l'aggettivo di Jorge Mendes, e' assolutamente ridicolo.