"Sono il più forte di tutti, non c'entro niente con questa categoria". Parole di Zlatan Ibrahimovic? No, Antonio Picci. Un passato al Brescia in B, con 21 presenze e 2 gol, contro Crotone e Cittadella, sprazzi di C, tanta D, l'attaccante cresciuto nel vivaio del Bari, a 34 anni, illumina l'Eccellenza con la maglia del Vigor Trani: 13 gol in 13 presenze in campionato, con 3 doppiette, (la squadra, complessivamente ne ha fatti 21...), 4 nella Coppa Italia di categoria, primo posto in classifica, il web innamorato delle sue interviste: è lui il Ciro Immobile dei dilettanti. 



Sicuro di sé, specialista delle rovesciate, capitano e trascinatore del club pugliese, che è terza in classifica con 26 punti (ma 29 sul campo), le sue dichiarazioni post partita stanno facendo impazzire i tifosi, che ormai, ogni weekend, fanno il tifo per il bomber pugliese. Che dopo ogni gol esulta come un bambino. Vivere per il calcio e per il gol, questa è la sua forza. E nel mercato di gennaio, Picci (foto Instagram di Piccigol7), sarà tra i più ricercati.