Mercato bloccato in casa Sampdoria, almeno sino agli ultimi giorni di mercato. Oltre al nodo attaccante, c'è un'altra situazione che merita di essere monitorata: è quella legata a Jacopo Sala, terzino doriano finito nel mirino del Parma. Eppure la sua cessione a gennaio è tutt'altro che scontata.

Il tecnico Giampaolo stima molto l'ex Verona, che sabato a Firenze probabilmente giocherà ancora titolare, anche se Bereszynski è tornato ad allenarsi col gruppo. Per il futuro di Sala invece la Sampdoria attenderà nuovi sviluppi: se l'offerta del Parma - che lo vuole a tutti i costi - rimarrà quella attuale, ossia prestito con diritto di riscatto a giugno, l'operazione non andrà in porto, perchè il Doria non avrebbe convenienza a lasciarlo partire a titolo gratuito per poi dover individuare un sostituto. Al contrario, se i gialloblù dovessero mettere sul piatto un'offerta interessante dal punto di vista economico, secondo l'edizione genovese de La Repubblica la Samp potrebbe anche prendere in considerazione la cessione. Osti nel frattempo per non farsi cogliere impreparato starebbe sondando il mercato alla ricerca di eventuali sostituti. Nei giorni scorsi a Genova era circolato con insistenza il nome di Vincent Laurini, laterale ex Empoli oggi chiuso alla Fiorentina da Milenkovic, e già cercato dal Doria perchè allenato in passato dal tecnico Giampaolo.