Classe 1996, nato a Catania con origini albanesi, cresciuto nel Padova con trascorsi nelle giovanili della Roma e esploso a Brescia. E' la singolare storia dei Emanuele Ndoj, centrocampista biancoblù entrato da qualche tempo nel mirino della Sampdoria.

Si tratta di un centrocampista centrale, all'occorrenza mediano e persino esterno offensivo di destra, che si è imposto come titolare nella formazione allenata da Corini, attualmente prima in Serie B. Il bottino personale del giocatore - entrato a far parte del giro della Nazionale albanese con 4 convocazioni - recita 18 presenze condite da ben 6 assist e 2 gol in stagione. Ndoj si è messo in mostra in particolare nell'ultima partita, quella disputata dal Brescia sabato sera contro il Carpi. Il numero 6 dei lombardi è stato il grande protagonista della serata: prima si è procurato il rigore trasformato da Donnarumma, poi ha siglato il raddoppio dei padroni di casa. Il tutto per di più sotto gli occhi della Sampdoria. Già perchè secondo quanto riportato da Tuttob.com alla partita del Brescia erano presenti alcuni emissari di Corte Lambruschini, arrivati al Rigamonti per monitorare da vicino proprio la prestazione di Ndoj. Il profilo del centrocampista peraltro era già stato accostato ai blucerchiati durante lo scorso campionato.