Diodato è il vincitore della 70ª edizione del Festival di Sanremo col suo "Fai rumore". Un annuncio arrivato tra mille polemiche a causa del tardo orario e di uno spoiler anticipato di qualche minuto sul sottopancia di Sky.

LA STORIA - "In mezzo ai concorrenti c'è un genio che purtroppo non ha ricevuto premi. Io gli avrei dato tutto, gli avrei anche messo in braccio Letitia Casta". Era il 2014, e i complimenti di Paolo Virzì arrivano dopo la sua partecipazione tra le Nuove Proposte. Tantissimi complimenti, uno su tutti: quello di Mina. Mica una qualunque. "Ubriaco" è il singolo che l'ha portato al successo. Ubriaco sì, di viaggi: nato ad Aosta, cresce a Taranto ma viene adottato da Roma prima di diventare cantautore a Stoccolma. Fino a quel momento era Antonio Diodato, in Svezia il nome sparisce perché: "La gente faceva fatica a pronunciare nome e cognome, così ho semplificato le cose". E per tutti diventa Diodato. Anche in Italia. 

L'ALTRA PASSIONE - The Wall dei Pink Floyd come sveglia, ma mica funzionava benissimo. Se non si svegliava all'urlo iniziale, Diodato rimaneva a dormire fino alla fine del disco facendosi cullare dalla musica. Tra gli italiani ascolta De André, Luigi Tenco e Modugno. Maestri d'ispirazione, veri e propri modelli da seguire. L'altra sua grande passione è il cinema: laureato al DAMS, ha lavorato alla regia di un videoclip del quale però si vergogna. Prima di partecipare al Festival ha debuttato anche da attore nel film di Marco Danieli "Un'avventura".

POLEMICHE E SPOILER - Polemiche e spoiler a pochi minuti dall'annuncio ufficiale del vincitore: fin dal primo giorno il pubblico si lamentava della durata del Festival, che ogni sera finiva sempre più tardi; fino ad arrivare alla serata di oggi quando Diodato è stato proclamato vincitore alle 2.30 in punto. Tardi, troppo tardi. E come se non bastasse, è arrivato anche uno spoiler involontario da parte di Sky Tg24, che ha annunciato il vincitore prima ancora che lo facesse Amadeus. Un errore costato caro, perché è bastato uno screen per far fare il giro di tutto il web a quella notizia. Nella notte arrivano le scuse della redazione: "​Per errore è stata pubblicata un'ultima ora sul vincitore di Sanremo. Non era arrivata nessuna notizia alla redazione, al momento dell'annuncio dei tre finalisti era stato programmato un ticker per ogni finalista. Per errore è stata pubblicata la stringa con il nome di Diodato. Ci scusiamo con tutti". Sanremo finisce, Diodato trionfa tra le polemiche. Sipario.

@francGuerrieri

GLI ALTRI PREMI
- Premio alla critica Mia Martini: Diodato, "Fai rumore"
- Premio Lucio Dalla: Diodato, "Fai rumore"
- Premio Sergio Bardotti come miglior testo: Rancore, "Eden"
- Premio Giancarlo Bigazzi come migliore composizione musicale: Tosca, "Ho amato tutto"
- Premio Tim Music come brano più ascoltato in streaming: Gabbani, "Viceversa".