Parte col piede sbagliato l'avventura di Nicola Di Matteo al Teramo. Il nuovo amministratore delegato del club abruzzese (serie C), 66enne imprenditore di origini casertane, ha dichiarato a Vera Tv: "La camorra non è una montagna di merda, è una scelta di vita. Loro hanno rispetto di me e io rispetto di loro. Ognuno fa la sua scelta, loro mi hanno lasciato fare la mia vita. E' un ambiente nel quale ho vissuto, io con certa gente ci giocavo assieme da ragazzino. Poi a 16 anni ho lasciato il mio paese, altrimenti potevo trovarmi in quella baraonda".