La quarta giornata di Serie C sancisce il ritorno in campo di tutte le squadre (eccezion fatta per l’Entella ancora in attesa delle decisione sull’istanza di riammissione al campionato di Serie B) fin qui ai box per la questione ripescaggi. Nel Girone A si sono riviste Novara, Siena e Pro Vercelli, impegnate rispettivamente contro Juventus U23, Pontedera e Albissola, che hanno portato a casa i primi punti stagionali; nel Girone C, invece, c’è stata la prima del Catania di Sottil che ha vinto il big match contro il Rende ex capolista, dando subito un forte scossone al campionato. Da ravvisare anche la prima sconfitta del Monza del neo presidente Silvio Berlusconi, che ha trovato la prima sconfitta stagionale nella trasferta di Ravenna.

GIRONE A - Continua la marcia serrata della Carrarese di Maccarone e Tavano, che mette altri tre punti fondamentali in cascina e sale a quota 10 in classifica, al primo posto solitario. Insegue a breve distanza il Piacenza, fin qui sorpresa del campionato, che liquida con un rotondo 3-0 il Pisa di D’Angelo, protagonista di un avvio di campionato disastroso che potrebbe fiaccare l’intera stagione. Prosegue a singhiozzo anche il percorso dell’Alessandria, che dopo la vittoria al debutto con la Juventus U23 non ha più trovato i tre punti. I piemontesi, reduci da un deludente 0-0 contro la Lucchese, restano fermi a quota 4 in campionato a -6 dalla vetta (pur con una partita in meno).

IL RITORNO DELLE BIG - Come anticipato, questa è stata la giornata del ritorno in campo di Siena, Novara e Pro Vercelli, tra le favorite assolute alla vittoria del girone. Le prime due, però, si sono rese protagoniste di una falsa partenza, che ha portato solo un punto nelle sfide con Pontedera e Juventus U23. Successo esterno sul campo dell'Albissola, invece, per la Pro Vercelli, che ha portato a casa i primi tre punti contro un avversario comunque non irresistibile. Impatto non troppo positivo, quindi, per Siena e Novara che, a prescindere dal doppio pareggio di giornata, restano le principali rivali della Carrarese alla vittoria del Girone. Da sottolineare, al contempo, l’ottima prestazione della Juve di Zironelli, che dopo un avvio di campionato complicato ha trovato la vittoria con il Cuneo e un pareggio d’autore col Novara. Si fanno sempre più rosee, quindi, le prospettive dei bianconeri, che una volta trovata la giusta confidenza col campionato saranno una vera e propria mina vagante in questo Girone A.

Risultati
: Albissola-Pro Vercelli 2-3; Novara-Juventus U23 1-1; Olbia-Pro Piacenza 0-1; Siena-Pontedera 0-0; Alessandria-Lucchese 0-0; Carrarese-Pro Patria 2-1; Pistoiese-Gozzano 2-2; Arezzo-Arzachena 2-1; Piacenza-Pisa 3-0.

Classifica: Carrarese 10; Piacenza* 9; Pro Piacenza*, Arezzo* 7; Olbia* 6; Lucchese 5; Juventus U23, Alessandria*, Pontedera*, Pisa* 4; Entella***, Pro Vercelli***, Pro Patria* 3; Pistoiese, Gozzano 2; Novara***, Siena***, Cuneo* 1; Albissola*, Arzachena** 0.

GIRONE B - Al momento il girone più combattuto ed incerto, con l’insospettabile Fermana a guardare tutti dall’alto a quota 10 punti, grazie all’ottimo successo sul campo del Renate, al fianco del Pordenone, bloccato sul 2-2 a Rimini. Inseguono a breve distanza il Monza di Berlusconi, caduto a Ravenna, e Triestina e Südtirol, reduci rispettivamente dal pareggio contro l’Albinoleffe e la sconfitta sul campo della Virtus Verona. Impossibile, poi, non aprire una parentesi sul campionato della Feralpisalò, crollata in casa contro il Vicenza e ferma all’ultimo posto a quota 1 in classifica. Partenza davvero negativa per Caracciolo e compagni, che avranno il compito di risollevare la testa per ritrovare la continuità di risultati della passata stagione. Risultati: Feralpisalò-Vicenza 0-3; Fano-Imolese 1-1; Albinoleffe-Triestina 0-0; Ravenna-Monza 0-0; Teramo-Gubbio 1-1; Virtus Verona-Sudtirol 3-2; Vis Pesaro-Ternana 0-0; Giana Erminio-Sambenedettese 2-1; Renate-Fermana 0-1; Rimini-Pordenone 2-2.

Classifica: Fermana, Pordenone, 10; Monza 9; Triestina, Sudtirol 7; Vicenza, Imolese 6; Rimini*, Vis Pesaro 5; Renate, Giana Erminio, Ravenna 4; Gubbio, Teramo, Albinoleffe, Virtus Verona 3; Fano*, Sambenedettese 2; Ternana***, Feralpisalò* 1.

GIRONE C - Prosegue il cammino del Trapani che, al momento, appare davvero inarrestabile; i siciliani, capaci di piegare il Siracusa nell’ultimo turno, restano l’unica squadra a punteggio pieno del campionato con 10 gol fatti e solo 1 subito. Approfitta del big match di giornata tra Rende e Catania anche la Juve Stabia, che agguanta in classifica proprio gli uomini di Trocini grazie al 3-1 esterno sul campo della Paganese, sempre più ultima. Da sottolineare anche l’ottimo campionato della Sicula Leonzio che grazie alla vittoria di misura sulla Virtus Francavilla sale a quota 6 in campionato.

CATANIA DA APPLAUSI - È da applausi il ritorno in campo del Catania, che si gioca la prima di campionato sul campo di una delle squadre più in forma del girone, il Rende. Gli uomini di Sottil, che partono con l’handicap delle partite da recuperare, hanno subito fatto la voce grossa lanciando un messaggio importante a tutte le altre: il Catania c’è ed è pronto a guadagnarsi la promozione sul campo. La vittoria per 2-1 sul Rende è una manifestazione di forza importante di questo Catania, protagonista di un’estate travagliata trascorsa più nelle aule di tribunale che sui campi da gioco. Ora che si è tornati a parlare di pallone, comunque, gli etnei restano la grande favorita per la vittoria del girone, con buona pace del Trapani che, in ogni caso, può vantare un cammino fin qui perfetto. Il prossimo turno il Catania se la vedrà con la Vibonese e sarà fondamentale portare a casa altri tre punti per ribadire ancora una volta la forza di questo gruppo che merita la Serie B.

Risultati: Paganese-Juve Stabia 1-3; Reggina-Monopoli 1-3; Trapani-Siracusa 2-1; Casertana-Catanzaro 2-1; Sicula Leonzio-Virtus Francavilla 1-0; Rende-Catania 1-2; Rieti-Cavese 0-0; Vibonese-Matera 1-0.

Classifica: Trapani 12; Juve Stabia*, Rende 9; Casertana, Sicula Leonzio*, Casertana 6; Monopoli*, Bisceglie*, Cavese*, Rieti, Vibonese 4; Catania***, Virtus Francavilla*, Siracusa*, Matera*, Reggina* 3; Potenza* 1; Viterbese****, Paganese* 0.