Vorremmo mostrarti le notifiche per le ultime notizie e gli aggiornamenti.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie.

Scorrendo la pagina o cliccando il pulsante "ho capito" acconsenti all'uso dei cookie e accetti la privacy policy.

Tolleranza totale per i razzisti, tolleranza zero per Koulibaly: salvateci dai Mazzoleni e dagli ex calciatori in tv

Il razzismo è una piaga gigantesca, che nel nostro calcio continua a essere trattato come un fallo da ammonizione: una cosa quasi normale, insomma, da liquidare con un buffetto; un cartellino giallo, appunto. Quanto accaduto in Inter-Napoli è indicativo, in questo senso, ed è anche piuttosto deprimente.


Koulibaly è stato oggetto più volte di ululati razzisti nel corso della partita, l’altoparlante ha annunciato già nel primo tempo che non sarebbero stati tollerati ulteriormente, Ancelotti ha rivelato che il Napoli ha chiesto in tre circostanze la sospensione della partita. Invece non appena si sono riproposti in modo chiaro e schifoso - subito dopo l’ammonizione del senegalese per fallo su Politano - si è fatto finta di nulla. Anzi di fronte a questo l’arbitro Mazzoleni non solo non ha sospeso la partita, ma ha espulso il giocatore che lo ha applaudito (quasi sicuramente il gesto era rivolto proprio all’arbitro, i compagni sostengono che fosse indirizzato ai razzisti; dettagli, comunque, di fronte alla gravità della situazione). E anche la procura federale non è intervenuta.

 

Tolleranza nei confronti di Koulibaly: zero.

Tolleranza nei confronti dei razzisti: totale.

 

Così non andiamo da nessuna parte. Se un arbitro non è in grado di percepire cosa sta accadendo attorno a lui, i razzisti continueranno a imperversare. Se tanti famosi ex calciatori in tv trattano gli ululati alla stregua di un’entrata a gamba tesa, la sensazione di disagio è doppia perché loro non hanno addosso nemmeno l’adrenalina della partita.

 

Qualcuno spieghi a questi signori cos’è il razzismo: è evidente che non lo sanno. Poveri noi.


P.S. In tutto questo, sia chiaro, Inter-Napoli non c'entra nulla, né ci interessa il risultato. Di fronte al resto sono bazzecole, quisquilie, pinzillacchere - avrebbe detto Totò.

@steagresti
 


Stefano Agresti
Tutte le ultime sulla tua squadra sulle nostre app, scegli la tua: Android iOS Windows Phone
Leggi anche...
26/12
Inter-Napoli 1-0, il tabellino
Commenti
Devi inserire un contenuto al tuo commento prima di inviarlo!
Grazie per averci inviato il tuo commento. È stato ricevuto e verrà valutato. Se sarà ritenuto pubblicabile sarà online a breve. Il sistema non accetta pubblicazioni ripetute dello stesso commento, ti chiediamo quindi di evitare di inviarlo nuovamente.

Hai mai pensato di aprire un blog su Vivoperlei? Scrivi il tuo articolo, potresti vincere un premio ogni settimana!

Chiudi e non mostrare più Apri un Blog su VXL
Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Calcioinfinito srl manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.