Sessione estiva chiusa, ma il mercato non si ferma mai. Se luglio, agosto e gennaio sono mesi caldi per le trattative, il resto dell'anno è dedicato allo 'studio': missioni degli osservatori in giro per il mondo, ogni squadra monitora i potenziali obiettivi delle società per poi valutare se valgano o meno l'investimento. E l'Italia non può mancare, sia come studiosa che come studiata, soprattutto in provincia: ultime in questa lunga lista Brescia e Bologna, prossime rivali sul campo e finite nel mirino delle big europee. SCOUT AL RIGAMONTI - Secondo quanto appreso da Calciomercato.com infatti, sugli spalti del Rigamonti saranno presenti gli scout di Ajax, Borussia Dortmund, Manchester United e Watford. Una missione esplorativa, con tanti nomi da tenere sott'occhio, compreso il giapponese Tomiyasu che sta ben figurando in avvio di stagione. Tre su tutti però, sono destinati ad attirare le maggiori attenzioni. Sandro Tonali non è nuovo alle sirene del mercato, il centrocampista classe 2000 è stato corteggiato dalle grandi del nostro calcio (Fiorentina, Inter, Juventus, Milan e Roma) e di quello straniero: il PSG ci ha provato concretamente, sbattendo sul muro eretto da Cellino. Tonali per il Brescia, ma anche il Bologna mette in mostra i suoi gioielli: Riccardo Orsolini è un profilo già conosciuto a livello internazionale per quanto fatto con le selezioni giovanili azzurre, non da meno Andreas Skov Olsen che già prima di approdare in rossoblù era stato seguito attentamente proprio dall'Ajax. Ora una nuova missione: gli occhi dell'Europa sui talenti di Brescia e Bologna.