L'Hellas Verona si è messo sulle tracce di Yacouba Sylla. Sempre secondo L'Equipe, il centrocampista franco-maliano (classe 1990 ex Aston Villa, Rennes, Montpellier e Panathinaikos) in forza al club belga del Mechelen (il Malines) interessa pure gli israeliani del Maccabi Haifa, gli svedesi dell'Hammarby e un paio di club della Major League Soccer statunitense. 

Dopo aver trattato Casasola della Salernitana, la Cremonese ha messo gli occhi su uno dei leader dell’Hellas: si tratta di Antonio Caracciolo, e l’operazione-lampo oggi sarà ufficializzata. Sempre secondo la Gazzetta dello Sport, la stessa Cremonese per l’attacco sembra aver virato con decisione su Strizzolo del Cittadella, visto che Ciofani non sembra voler lasciare il Frosinone; rimane comunque aperto uno spiraglio per Ceravolo del Parma, che non tornerà a Benevento (e piace anche al Brescia). Da Cremona invece è in partenza Perrulli, che ha avuto qualche chiamata dalla C (Novara, Ternana), ma che è anche nei piani del Brescia, che ha fatto un sondaggio; lo stesso Brescia segue anche Sau (in scadenza con il Cagliari) e non molla la presa su Moscati (Perugia), ma la trattativa per la mezzala sarà definita dopo la partita di sabato proprio contro la squadra di Nesta. Il Verona invece sta cercando l’esterno d’attacco che manca ed è tornato a bussare alla porta del Parma: si lavora al sì per Di Gaudio, che avrebbe già dato il suo benestare al trasferimento. Grande colpo del Benevento che oggi chiuderà l’operazione per Lorenzo Crisetig dal Frosinone. Joe Minala ha deciso di tornare alla Salernitana (terza volta). Ufficiale il passaggio di Vitale dalla Spal al Carpi: potrebbe seguirlo Moncini, mentre oggi arriverà Marsura (e Casella, nuovo d.s.). E’ fatta per Lollo dall’Empoli al Padova, che ora cerca un attaccante. L’Ascoli ha preso dalla Roma il centrocampista Meo (2001). Il Perugia insiste per Capezzi (Empoli) e domani vede il Crotone per Martella; come sostituto il Crotone pensa a Senna (Cagliari, in prestito allo Standard) e per l’attacco conta di chiudere Pettinari del Lecce, anche se ieri a Milano c’è stato un incontro con il manager di Lapadula per cercare l’intesa. A Foggia l’idea per la porta è Di Gregorio (Novara, ma proprietà Inter). Il Livorno rilancia per Mraz (ok Empoli al prestito) e potrebbe dare Kozak al Miami Utd; per l’attacco è difficile Monachello (Pescara), così fatto un sondaggio per Mokulu (Carpi) sul quale però sembra in vantaggio il Cosenza (pensa anche a Damascan del Torino), che nel frattempo ha fatto passi avanti con l’Ascoli per Kupisz. Lo Spezia punta Brighenti (Frosinone) in difesa.

Il Palermo ha due anime e questa dicotomia si riflette sul mercato. Da un lato il d.s. Foschi, dall’altro i nuovi consulenti, Dean Holdsworth e Jack Lee, che si stanno muovendo a loro volta. Il caso emblematico è Luca Paganini del Frosinone (mai interpellato), contattato solo dai dirigenti inglesi in maniera inconsueta per l’Italia: tramite una mail al suo agente Battistini.