E l'anti-Juve dov'é finita?
17/10/2016, 14:24
Da VivoPerLei
Sam780 scrive:


Mi diverto in verità a leggere che questi gruppi cinesi possano far 
grandi le nostre squadre, per me è utopia pensare che vi siano nel mondo cordate che dedichino le loro sostanze ad altri, e per di più li facciano comandare. Il calcio è pur sempre fattore economico ma se è supportato dalla competenza, da un organizzazione totale che va dal settore giovanile alla prima squadra. Chi lo fa per speculare, e sono molti,
non vince, e li a galleggiare per puntare a piazzamenti più o meno redditizi. C'è l'imbonitore di turno che prende per i fondelli la sua tifoseria, diffondendo sciocchezze periodicamente, tanto la gente
abboccherà. Tutto ciò è molto triste e guarda come hanno rovinato il gioco più bello del mondo, tanto che se non si dispone di un personaggio influente nel consiglio di Lega, non si è rispettati ...
>>>CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE<<<

Luca Borioni risponde:

Non è semplice interpretare il momento del calcio italiano. A giudicare dai risultati del campo (e non solo), solo la Juventus sembrerebbe in grado di poter reggere il confronto tecnico e organizzativo con le antagoniste d'Europa. Tutte le altre vivono di alti e bassi.  Ma ci sarà pure, a prescindere dalla classifica di serie A, almeno un club capace di assumere il ruolo di alternativa ai bianconeri? Credo che sia solo una questione di tempo. Uno dei due gruppi cinesi che hanno da poco iniziato a controllare Milan e Inter raccoglierà risultati, dall'alto dello strapotere economico e delle ambizioni. Si tratta solo di vedere fra quanti errori questo succederà...

>>>CLICCA QUI PER COMMENTARE<<<
Leggi anche...
17/10
35
di Fabrizio Romano
ESCLUSIVO!
Florenzi, dal PSG a Conte che lo voleva alla Juve: la Roma studia il rinnovo
17/10
1
Lione: la partita contro la Juventus decisiva per il futuro di Bruno Genesio
16/10
170
di Giancarlo Padovan
ESCLUSIVO!
L’anti-Juve non è solo la Roma: c'è anche il giovane Milan di Montella