Inter, missione per il gioiello Henrichs del Bayer. E adesso Schick è più vicino
14/02/2017, 08:00
di Fabrizio Romano
Un inizio settimana di mercato. Contatti, incontri, incroci: da ieri a oggi, l'Inter si è mossa tantissimo per la programmazione della stagione che verrà con il direttore sportivo Piero Ausilio protagonista, in attesa dell'ufficialità di un rinnovo che procede con serenità massima. Dai terzini all'attacco, la società nerazzurra in attesa di sferrare i colpi più importanti (anche in base all'accesso o meno alla fase a gironi della prossima Champions League) si sta muovendo su altre situazioni, aspettando i vari Manolas & co.

BLITZ TEDESCO - Tra le ultime missioni di Ausilio, c'è stato un blitz in Germania. Il motivo? Innanzitutto, l'occasione per riallacciare i contatti sul fronte Ricardo Rodriguez, discorso avanzato ma non ancora chiuso perché l'Inter vuole trattare sulla clausola rescissoria da 22 milioni: l'idea è di proporre 15 milioni più 4 di bonus, il Wolfsburg dirà la sua, tutto ancora in piedi. Non solo: l'ultima idea porta a Benjamin Henrichs, terzino tra i più promettenti del calcio europeo classe 1997. Già nel giro della nazionale maggiore tedesca, origini ghanesi, Henrichs è un talento puro che gioca da laterale destro ma sa adattarsi anche a sinistra o da mediano. L'Inter gli ha messo gli occhi addosso, radar accesi, tanti club lo vogliono. Gioca nel Bayer Leverkusen ed è blindato fino al 2020, c'è concorrenza ma l'Inter è in corsa. E lo ha seguito dal vivo in una delle sue ultime, ottime prestazioni.

AVANZA SCHICK - Intanto, proseguono le telefonate con l'entourage di Patrik Schick, giovane gioiellino della Sampdoria, è regolarmente andato in scena. Ausilio ha aggiornato l'agente sui contatti portati avanti con la Samp, gli ottimi rapporti e la stima che l'Inter ha di questo attaccante, ancora in gol contro il Bologna. Proprio la sua caratteristica di saper subentrare e spaccare le partite affascina in modo particolare, il club nerazzurro ci sta lavorando e ha accelerato per andare in vantaggio tra i club stranieri e la Roma che osservano Schick da vicino ogni domenica. L'Inter c'è, spinge e lo vede come perfetto vice di Mauro Icardi con potenzialità enormi. Anche questo, un discorso ancora tutto da definire ma che procede bene: Schick piace più di Muriel, l'Inter che verrà prende forma nei suoi nuovi obiettivi.
Fabrizio Romano
Tutte le ultime sulla tua squadra sulle nostre app, scegli la tua: Android iOS Windows Phone
Leggi anche...
13/02
1
Inter, un nome nuovo per la difesa
13/02
Inter, Banega cedibile solo a giugno
Commenti
Devi inserire un contenuto al tuo commento prima di inviarlo!
Grazie per averci inviato il tuo commento. È stato ricevuto e verrà valutato. Se sarà ritenuto pubblicabile sarà online a breve. Il sistema non accetta pubblicazioni ripetute dello stesso commento, ti chiediamo quindi di evitare di inviarlo nuovamente.
Invia
Per poter commentare effettua il LOGIN
Per poter commentare effettua o accedi con Facebook