Juve, nella testa e nel futuro di Morata: cosa succede davvero attorno ad Alvaro
19/02/2017, 08:00
di Fabrizio Romano
"Senza la recompra, da Torino avrebbero dovuto cacciarmi...". A volte basta una frase per lasciare il segno. Alvaro Morata non se la è fatta mancare, nell'ultima di tante interviste in cui ripercorrere il suo passato italiano, i ricordi alla Juventus, la sua crescita e poi l'esplosione diventata un boomerang, perché lo ha riportato al Real Madrid. Casa Morata, è vero, madridista e madrileno, sempre grato al Real per il suo percorso. Ma continuamente accostato alla Juventus mese dopo mese, quasi settimana dopo settimana, tra sogno e realtà.

I SOGNI DI ALVARO - Alla base di tutto c'è un desiderio di fondo che inquieta Morata: vuole giocare di più. Sentirsi protagonista, essere al centro dell'attenzione, il gol come motivo di vita. Quando gioca, segna. Zidane lo sa e non vuole perderlo, i numeri in Liga come rapporto minuti giocati/reti segnate parlano per Alvaro. Eppure, pensare di trattenerlo al Real Madrid per un altro anno come riserva di lusso è un'idea complessa. Morata vuole spazio, la Juventus ha saputo garantirglielo e ha puntato forte su di lui, facendolo sentire sempre importante; uno dei tanti motivi, oltre a quelli ambientali, che mettono i colori bianconeri sempre al centro dei discorsi di Morata con i suoi amici più stretti. Da qui, i perenni rumors sulla Juve che nella testa di Alvaro non sono mai indifferenti.

REALTA' E FUTURO - La realtà è leggermente diversa. La Juventus oggi ha Gonzalo Higuain come prima punta e non si discute, in più il prezzo di Morata ha un valore che non scende sotto i 65/70 milioni nella testa del presidente del Real, Florentino Perez, primo grande estimatore di Alvaro. Lo ha fortemente rivoluto a Madrid, ne fa anche un discorso di appartenenza, chi vorrà portarlo via in estate dalla casa blanca dovrà pagare caro. Lo sa bene Antonio Conte, che lo desidera al suo Chelsea da giugno scorso senza successo; lo sanno anche all'Arsenal e al Manchester United, gli altri due club che hanno rincorso Morata. Perché sì, il futuro di Alvaro porta sempre più verso la Premier e sempre meno verso un ritorno a Torino. Pazienza, la carriera di Morata è lunga e la Juve non ha fretta. Nonostante quei pensieri dolci nella testa di Alvaro non finiscano mai...
Fabrizio Romano
Tutte le ultime sulla tua squadra sulle nostre app, scegli la tua: Android iOS Windows Phone
Leggi anche...
19/02
19
Juve, pronto il ritorno di Andrea Pirlo
19/02
2
Nella giornata di Morata e Bale si rilancia un obiettivo della Juve
17/02
5
Real Madrid, Zidane: 'Non voglio cedere Morata VIDEO'
Commenti
Devi inserire un contenuto al tuo commento prima di inviarlo!
Grazie per averci inviato il tuo commento. È stato ricevuto e verrà valutato. Se sarà ritenuto pubblicabile sarà online a breve. Il sistema non accetta pubblicazioni ripetute dello stesso commento, ti chiediamo quindi di evitare di inviarlo nuovamente.
Invia
Per poter commentare effettua il LOGIN
Per poter commentare effettua o accedi con Facebook