Roma, Nainggolan: 'Fumo e non me ne vergogno, ma faccio bene il mio lavoro'
20/03/2017, 22:37
Radja Nainggolan, centrocampista della Roma e del Belgio, parla dal ritiro della nazionale belga del suo vizio per il fumo: "Fumo e non me ne vergogno. Non l'ho mai nascosto. So che dovrei dare il buon esempio, ho dei figli, ma credo di svolgere bene il mio lavoro di calciatore ed è questo quello che importa".

Due parole, poi, sulle mancate convocazioni post Europeo da parte del nuovo ct Roberto Martinez: "Ci sono rimasto male, io dico sempre ciò che penso senza mezzi termini. Credo che il ct abbiamo avuto le sue ragioni per non convocarmi, ma ora sono qui e guardo avanti".
Le più commentate
08:10
360
Milan, ora Mirabelli è a rischio
23/04
307
di Nicola Balice
ESCLUSIVO!
Juve a nervi tesi dopo il ko col Napoli: l'ira di Buffon contro tutta la squadra
10:30
230
di ET
Juve, bivio Allegri: rivoluzione se resta
Commenti
Devi inserire un contenuto al tuo commento prima di inviarlo!
Grazie per averci inviato il tuo commento. È stato ricevuto e verrà valutato. Se sarà ritenuto pubblicabile sarà online a breve. Il sistema non accetta pubblicazioni ripetute dello stesso commento, ti chiediamo quindi di evitare di inviarlo nuovamente.

Hai mai pensato di aprire un blog su Vivoperlei? Scrivi il tuo articolo, potresti vincere un premio ogni settimana!

Chiudi e non mostrare più Apri un Blog su VXL
Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Calcioinfinito srl manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.