Attraverso un comunicato ufficiale, il Bologna ha fornito un aggiornamento sulle condizioni di salute di Sinisa Mihajlovic, da tre giorni in cura presso il reparto di ematologia dell’Istituto Seragnoli del Policlinico Sant’Orsola: "Si è concluso il percorso di tipizzazione della malattia: si tratta di una leucemia acuta prevalentemente mieloide. Mihajlovic ha iniziato oggi il trattamento chemioterapico. Nonostante gli esami e le terapie, il tecnico è in contatto quotidiano diretto con i suoi collaboratori a Castelrotto".

ANCORA IN PANCHINA - Iniziate subito, dunque, le cure al tecnico serbo. Domenica, in una conferenza stampa, Miha aveva dichiarato: "“Ho fatto alcuni esami che hanno svelato alcune anomalie che non c'erano 4 mesi fa. Saperlo è stata una botta, ho passato due giorni in stanza, a riflettere su tutto; ho pianto, ma affronterò questa malattia a petto in fuori e vincerò questa battaglia". Nel corso della conferenza, inoltre, Sabatini aveva annunciato che Mihajlovic sarebbe rimasto tecnico dei rossoblù nonostante la malattia. La conferma è arrivata nel comunicato odierno, con il serbo in costante contatto con il ritiro di Castelrotto.