Cagliari-Atalanta 0-2

Cragno 7: due interventi strepitosi su Ilicic e Zapata, poi è sempre puntuale nelle uscite alte. Incolpevole sui due gol atalantini.

Srna 5,5: spinge poco e difende ad intermittenza, ma è provvidenziale il salvaggio sulla linea di porta nel primo tempo.

Ceppitelli 5,5: contiene bene Zapata fino all'87' quando il colombiano gli scappa alle spalle e batte Cragno.

Romagna 6: preciso e pulito nelle chiusure, è meno brillante del solito ma si fa sempre trovare al posto giusto al momento giusto.

Padoin 5,5: qualche discesa interessante a ridosso dell'area avversaria, ma soffre tremendamente la differenza di passo con Hateboer.

Faragò 5,5: tanta quantità, ma troppi errori di misura quando entra in possesso palla.

Cigarini 5,5: nel primo tempo detta discretamente i tempi di gioco, nella ripresa cala vistosamente perdendo tantissimi palloni.
(Dal 31' s.t. Bradaric SV)

Barella 6,5: corre da una parte all'altra del campo, pressando chiunque abbia la palla tra i piedi. E' sempre l'ultimo a mollare.

Ionita 5: distratto in fase difensiva e poco lucido nella metà campo avversaria. Non riesce mai ad entrare in partita.
(Dal 31' s.t. Birsa SV)

Joao Pedro 5,5: non è brillante come al solito, paga una condizione fisica non ottimale.

Pavoletti 6: gonfia la rete dopo una manciata di minuti, ma l'arbitro annulla per fuorigioco. Poi gioca bene spalle alla porta, nella ripresa si arrende per un problema fisico.

(Dal 21' s.t. Farias SV)



All. Maran 5,5: primo tempo equilibrato, il Cagliari tiene testa ad una bella Atalanta e sfiora il vantaggio in un paio di occasioni. Nella ripresa, complice anche l'infortunio di Pavoletti, i rossoblù spariscono dal campo e per i nerazzurri diventa tutto troppo semplice.