A volte... ringraziano. Sì, perché se oggi due giocatori di massimo livello come Matthijs de Ligt e Hirving Lozano sono arrivati in Serie A c'è anche lo zampino di una manovra repentina e inaspettata. Entrambi gli assistiti di Mino Raiola erano stati praticamente bloccati dal Paris Saint-Germain a inizio giugno: l'agente vantava ottimi rapporti con il ds ancora presente in quei mesi ovvero Antero Henrique che voleva portare sia Lozano che de Ligt a Parigi. Gli accordi erano praticamente impostati, due operazioni più che avviate. Poi, la sorpresa improvvisa.


GRAZIE LEO - Il PSG infatti ha scelto di cambiare totalmente rotta con una mossa dall'alto. Al Khelaifi ha ripreso subito Leonardo come capo dell'area tecnica, il brasiliano ha scelto di non avallare gli affari già in pugno con Antero Henrique e di scegliere strade di mercato diverse rispetto al suo predecessore. In pochi giorni il PSG si è raffreddato sul fronte de Ligt con la Juventus brava a inserirsi e convincere il giocatore al momento giusto, così da poter andare poi a chiudere anche con l'Ajax che aspettava i francesi; poi, Leonardo ha liberato il PSG da ogni impegno pure per Lozano su cui si è fiondato con merito strategico il Napoli una volta svanita la possibilità di acquistare James Rodriguez. Raiola si è arrabbiato in quei giorni col PSG, poi ha sistemato tutto nel migliore dei modi. Il calcio italiano ringrazia e se li gode, Leonardo è ugualmente soddisfatto delle scelte fatte. Chi avrà avuto ragione? 

Ascolta "De Ligt e Lozano erano pronti per il PSG" su Spreaker.