Marco Giampaolo, allenatore del Milan, ha commentato la sconfitta contro l'Udinese. Queste le parole del tecnico a Sky Sport: ''Al di là del risultato, anche se perdere non va mai bene, la partita mi ha dato molte indicazioni. Ho letto le cose che la squadra ha fatto male, anche per caratteristiche dei giocatori. Ma vado oltre il risultato. Cerco di fare un'analisi più approfondita della partita, nella sconfitta ci sono tanti spunti su cui riflettere''. 

ATTEGGIAMENTO - ''Atteggiamento? Non c'è stata pigrizia: il possesso palla però deve avere uno sviluppo migliore, ma non è colpa dei ragazzi. E' un discorso di caratteristiche''. 

MERCATO - ''Mercato? Non mi interessa, soprattutto dopo una sconfitta. Significherebbe mancare di rispetto ai miei giocatori. Lo spunto di questa partita  è la specificità dei nostri attaccanti di fare certe cose anziché altre''. 

RIGORE - ''Rigore? E' un dettaglio che può spostare l'esito di una partita, per le nuove disposizioni potrebbe essere un calcio di rigore, ma la mia visione è quella di un Milan diverso nelle soluzioni offensive''. 

SUSO E PIATEK - ''Problema Suso? Non solo lui, anche Piatek. Ha movimenti da prima punta e cercheremo di lavorarci. Ci metteremo diversamente in campo, Piatek ha determinate qualità che non dobbiamo snaturare''. 

MODULO - ''4-3-3? Ci lavoreremo
. I tre davanti devono recitare un copione diverso viste le loro caratteristiche. Fino ad oggi non avevamo avuto avvisaglie di questi problemi. Pensavo che il problema fosse Suso, ma non è solo lui. Si tratta di mettere tutti nelle posizioni migliori, dobbiamo riorganizzarli. Anche se avessimo vinto avrei cercato soluzioni offensive diverse. Siamo stati sterili''.