Inter e Fiorentina al lavoro, insieme, per sbloccare l’intrigo esterni. I nomi sono sempre gli stessi: Cristiano Biraghi e Dalbert. I nerazzurri da settimane spingono per il mancino italiano, bloccato però dalle resistenze del brasiliano, attratto dal ritorno a Nizza. Ma le cose potrebbero cambiare a stretto giro di posta.

L'APERTURA - Sembra sfumato il passaggio di Dalbert al Nizza, elemento centrale per l'effetto domino che genera. A catena, Inter e Fiorentina sono tornate a parlare dello scambio tra il brasiliano e Biraghi. L’intesa tra le due società c’è, da tempo. Possibile un doppio prestito oneroso con obbligo di riscatto, altrimenti un trasferimento a titolo definitivo, poco cambia, l'accordo è saldo. Biraghi sogna l’Inter, vuole provare il grande salto. Il nodo è sempre stato rappresentato dalla volontà del nerazzurro, che spingeva per il Nizza. Ora, secondo quanto appreso da calciomercato.com, Dalbert ha aperto al trasferimento alla Fiorentina. I dialoghi vanno avanti, manca il via libera definitivo, c’è la volontà da parte di Marotta e Pradè di chiudere nel minor tempo possibile. INCASTRO PERFETTO - Conte aspetta Biraghi, profilo ritenuto perfetto per l'abilità nel giocare sulla sinistra come esterno a tutta fascia. Il classe '92, 6 assist e una rete nell'ultima annata, è inoltre nato a Cernusco sul Naviglio, a due passi da Milano, ed è cresciuto nel vivaio nerazzurro: per lui sarebbe a tutti gli effetti un ritorno a casa. Dalbert invece, dopo due stagioni a dir poco negative, solo 24 presenze complessive in Serie A, può cercare il rilancio in una piazza importante come Firenze, forte di un progetto ambizioso come quello di Commisso.