Il tempo degli sconti è finito. Dopo la gestione del caso Nainggolan ormai un mese fa, l'Inter ha scelto la linea dura anche nei confronti della situazione legata a Ivan Perisic, tutt'altro che regolare negli allenamenti dell'ultima settimana abbondante e poi convinto nel chiedere la cessione destinazione Premier League non appena si è presentata l'occasione di volare all'Arsenal. Perisic fa i capricci, l'Inter è stanca dei suoi comportamenti non da oggi ma da Suning è arrivato un input condiviso da Marotta, Ausilio, Gardini e tutta la dirigenza: la cessione del croato in prestito non sarà assolutamente avallata, Perisic non si muove e se vuole davvero fuggire da Milano, che lo faccia portando tramite il suo entourage una proposta di cessione definitiva. A quel punto l'Inter lo saluterebbe anche con discreto sollievo. Patti chiari, amicizia lunga.

COMUNICAZIONE AL CROATO - Nella serata di ieri, l'ad Marotta ha ribadito la versione della società al giocatore che continua a portare avanti il suo mal di pancia per lasciare Milano subito: inutile insistere con le lamentele, Perisic non si muove fino a giugno se non a fronte di 35/40 milioni definitivi e garantiti nelle casse nerazzurre. Questione di strategia, di Fair Play Finanziario ma soprattutto di rispetto. A costo di trattenere il croato infelice pretendendo comunque da lui la massima professionalità per il bene di tutti, anche di un Perisic che dovrà riabilitarsi sul mercato dopo aver ricevuto in questi mesi solo l'offerta di prestito con diritto di riscatto (rifiutata) dall'Arsenal. Il segnale dell'Inter è stato chiaro e duro, recepito da Ivan solo poche ore fa: il suo atteggiamento negativo non tiene in scacco nessuno, senza i soldi assicurati resterà in nerazzurro e non c'è possibilità alternativa. Perisic ha preso nota e capito che la via d'uscita è tutt'altro che spalancata. Un caso delicato in cui l'Inter ha impostato ancora la sua nuova linea dura, con ciliegina: nessun aumento dell'ingaggio o nuovo contratto, da Suning non intendono placare Perisic con questo metodo anzi ragioneranno solo sui risultati che mostrerà in campo. O sulle offerte da 35/40 milioni, ancora meglio per tutti. 

GIOCA A FANTACALCIOMERCATO, il gioco più appassionante e divertente del web. 
Si può giocare solo su CALCIOMERCATO.COM e la partecipazione è GRATUITA. 
Basta essere registrati a Calciomercato.com e cliccare su fanta.calciomercato.com