Un anno fa nasceva quasi di questi tempi l'Inter perdeva Zaniolo. Il via libera alla sua potenziale cessione, la scelta dell'Inter maturata a giugno poi di inserirlo nell'operazione Nainggolan. Ride la Roma, è amareggiata l'Inter che ha ha deciso di fare quell'investimento e adesso guarda già oltre. Ma proprio per questo, la dirigenza nerazzurra si è mossa con largo anticipo per non perdere un altro talento già in casa: Eddie Salcedo, attaccante del futuro, un classe 2001 che ha rubato l'occhio con 10 gol segnati in nerazzurro e pure un ruolo da protagonista nell'Under 19 azzurra.

PRONTO IL RISCATTO - Salcedo cresce a vista d'occhio, il Borussia Dortmund ha mandato i propri uomini a seguirlo ma il ds dell'Inter Piero Ausilio non ha intenzione di perderlo. Un'estate fa lo ha preso dopo un corteggiamento durato 12 mesi, doveva arrivare insieme a Pellegri nel 2017 poi non se ne è fatto niente; l'Inter ha comunque creduto in Salcedo e ci ha visto lungo, l'investimento sta fruttando in Primavera ma anche con l'Under dove Eddie è davvero apprezzatissimo. E non c'è il rischio concreto di perderlo: l'Inter sta preparando l'ok al diritto di riscatto da 8 milioni di euro da versare al Genoa, le due società stanno studiando una formula più comoda che verrà discussa nel prossimo incontro. Ma Ausilio ha scovato un gioiellino come Salcedo e non vuole perderlo, l'Inter è convinta e il via libera è in arrivo. Quel riscatto diventerà realtà, questione di dettagli e di tempo, prima di deciderne un eventuale futuro prossimo in prestito.