Nell'estate 2015 fu a un passo dall'essere ingaggiato dal Milan. Invece adesso sverna in Algarve e sembra avere più voglia di cantare che di giocare a calcio. Lui è Jackson Martinez, attaccante colombiano classe 1986 che in una sera di giugno 2015 venne dato già in forza al Milan.

Erano i giorni in cui Adriano Galliani si faceva fotografare a bordo di un volo privato assieme a Nelio Lucas, CEO di Doyen Sports Investments, col famoso Mister Bee (Taechaubol) che pareva prossimo a rilevare la società rossonera. Quella sera si parlò pure dell'arrivo di Geoffrey Kondogbia dal Monaco.
Come sia andata a finire è cosa nota. Il Porto preferì cedere l'attaccante colombiano all'Atletico Madrid mentre il centrocampista francese andò all'Inter. La conclusione di entrambe le trattative venne interpretata come uno sgarbo fatto da Jorge Mendes a Doyen, ma su ciò si può soltanto speculare.

Rimangono però due certezze. La prima è che dopo quella figuraccia di calciomercato Silvio Berlusconi impose di rompere qualsiasi rapporto con Doyen, ciò che fece anche sparire rapidamente di scena Mister Bee (ammesso che sia mai stato davvero un possibile compratore). La seconda è che, visto il successivo rendimento di Martinez e Kondogbia, il vero affare per il Milan è stato non prenderli.

Quanto al colombiano, con la partenza da Oporto inizia una rapidissima parabola discendente della carriera. Dopo 6 insignificanti mesi trascorsi a Madrid viene ceduto ai cinesi del Guangzhou Evergrande, che durante la finestra invernale 2016 del calciomercato spendono 42 milioni di euro per acquisirlo. Ma un grave infortunio, che di fatto gli taglia via due anni di carriera, ne compromette il rendimento. Nell'estate 2018 Jackson Martinez viene parcheggiato in prestito al Portimonense, club della massima serie portoghese e lì rimane oltre la scadenza del contratto coi cinesi. Adesso ha un impegno col club bianconero dell'Algarve fino al 30 giugno 2022. E quanto al rendimento in campionato è buono nella prima stagione post-infortunio (27 partite e 9 gol nel 2018-19) ma assolutamente deficitario nell'annata in corso: 11 partite e 0 gol.

Nel frattempo però l'attaccante scopre un'altra passione: quella per la musica. Jackson Martinez decide di cantare la propria fede in Dio e per questo pubblica un primo album a settembre 2018. Il titolo è “No temeré” (“Non avrò paura”) e contiene sette brani a tema religioso (QUI).

Notizia di ieri, il colombiano replica. Lancia un nuovo singolo con relativo video, “Esperar en ti” (QUI). La voce non è male. Quanto a ritrovare la via del gol in campionato, che Dio lo assista.