La scorsa sessione di mercato si è chiusa con un'anomala forbice in casa Juve tra soldi spesi (256,9 milioni) e incassati (99,5). Un gap difficilmente ripetibile, con la società bianconera che non a caso aveva già programmato una prossima sessione con l'obiettivo, la speranza, di poter partire da subito con un +100 alla voce: 'milioni incassati'. Un traguardo che però rischia seriamente di non poter essere tagliato. O quantomeno non così facilmente come in casa Juve ci si auspicava. Sono 100, infatti, i milioni previsti dalle principali operazioni in uscita che vedono un'opzione di riscatto non obbligatoria (almeno formalmente) da parte di altre società, anche se alcune prevedono un ulteriore diritto di controriscatto in favore della Juve. Ma da Higuain a Pjaca, passando per altre operazioni meno chiacchierate, ora i bianconeri rischiano seriamente di dover rifare tutto da capo o quasi. E allora cambia strategia in corsa. Ecco come.

LEGGI TUTTO SU ILBIANCONERO.COM