Un supercolpo in difesa e un (altro) supercolpo a centrocampo. La Juventus programma la sua piccola rivoluzione tecnico-tattica e, dopo aver ufficializzato da tempo l'acquisto a parametro zero di Aaron Ramsey dall'Arsenal il club bianconero ha messo nel mirino almeno altri due innesti di livello top. I nomi in cima alla lista delle preferenze del direttore sportivo Fabio Paratici erano e sono ancora Matthijs de Ligt e Paul Pogba, ma entrambi, oggi, sembrano sempre più irraggiungibili.

DE LIGT VUOLE IL BARCELLONA - Da tempo vi abbiamo raccontato come più volte la dirigenza della Juventus abbia incontrato Mino Raiola per l'acquisto del centrale olandese classe 1999 che, tra l'altro, in due occasioni è stato anche in prima persona a Torino per visitare le strutture del club. Il primo gradimento è però lentamente sfumato e ora è sempre più vicino il suo addio all'Ajax, ma con direzione Barcellona insieme al compagno Frenkie de Jong.

IL REAL SU POGBA - L'operazione de Ligt sembra quindi ormai tramontata ma, nelle prossime settimane, potrebbe sfumare definitivamente anche quella per riportare in bianconero Paul Pogba. La stampa spagnola, così come successe per de Ligt, si sta sbilanciando sempre più verso un approdo del centrocampista francese dal Manchester United al Real Madrid. Forte di un rinnovo del contratto multimilionario con lo sponsor tecnico (LEGGI QUI), Florentino Perez ha promesso una super campagna acquisti a Zinedine Zidane e il primo nome richiesto dall'allenatore francese è proprio quello del connazionale. Lo ritiene un leader nato e il perno che manca oggi nel centrocampo delle Merengues. La potenza di fuoco (economica) del Real ha spiazzato i bianconeri, alle prese con il primo bilancio post-Cristiano Ronaldo e quindi con una capacità di spesa ridotta rispetto al passato. Dopo de Ligt anche Pogba, per una Juve che, ora, dovrà iniziare a guardarsi attorno alla ricerca di alternative.