A disposizione, due mesi e mezzo dopo. Salvo sorprese Sami Khedira tornerà nella lista dei convocati della Juventus per la sfida contro la Spal, in programma sabato alle 18che anticiperà il match di andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Lione. Una buona notizia per Sarri, senza il tedesco dal 26 novembre (giorno del successo contro l'Atletico Madrid), con il tedesco, numeri alla mano, imbattuto. L'ex centrocampista del Real Madrid in questa stagione ​ha giocato 17 partite, 12 di campionato e 5 di Champions League, con un bilancio di 15 vittorie, 2 pareggi e nessuna sconfitta. Con lui la Juve non ha solo trovato risultati positivi, ma anche equilibrio e leadership, qualità assenti nelle ultime uscite.

CHI RESTA FUORI - Ora che la pulizia per via artroscopica al ginocchio sinistro è alle spalle, ora che è tornato a disposizione, Khedira obbligherà Sarri a ridisegnare il centrocampo. Pjanic, che sarà ai box per l'impegno di campionato ma conta di esserci al Parc OL, non si tocca, ai suoi lati ci sarà sicuramente il tedesco, più due tra Bernardeschi, Rabiot, Bentancour, Matuidi e Ramsey. Cinque punti di domanda, in una Juve che, in mezzo, ha bisogno di risposte e certezze. Toccherà al talismano Khedira, darle, in una fase delicata della stagione. Nella quale Juve e Sarri si giocano tutto.