Aaron Ramsey è il colpo più importante a costo zero. Ma come sempre la Juventus è attenta alle opportunità a scadenza di contratto, la gestione di Fabio Paratici è impostata anche su queste occasioni da sfruttare e non tutti devono essere giocatori fatti e finiti, già da Juve. Ci sono quei talenti di prospettiva importante su cui i bianconeri mettono gli occhi, tra questi Joel Piroe è sicuramente uno dei più interessanti. Professione attaccante, classe '99, 20 anni da compiere ad agosto e una Youth League giocata da leader nel PSV Eindhoven che produce talenti nelle sue giovanili: così lo ha notato la Juventus, da settimane al lavoro per questa opportunità. BRACCIO DI FERRO - Piroe chiaramente non è una necessità ma un'occasione di mercato: il suo contratto col PSV scadrà a giugno prossimo, la Juve sta insistendo con forza per convincerlo con tanto di progetto già studiato per i prossimi due anni tra prestiti e rientro alla base. Insomma, si vuole contare su questo ragazzo che vede la porta e dimostra prospettive interessanti. Il braccio di ferro è apertissimo perché negli ultimi giorni gli olandesi hanno rilanciato: proposta di rinnovo molto ricca fino al 2024, fascia da capitano della squadra Under, Piroe verrebbe anche aggregato all'occorrenza alla prima squadra. Il PSV vuole tenerlo a tutti i costi e spinge con un'offerta davvero allettante, Joel ci sta pensando e la Juventus aspetta risposte. Perché quell'idea a costo zero si complica, ma gli uomini di Paratici sono al lavoro e presto avranno garanzie in un senso o nell'altro.