Una telenovela destinata a chiudersi, in un verso o nell'altro, il prossimo 2 settembre, quando il calciomercato estivo sarà concluso. La vicenda Neymar è caratterizzata da sorpassi e controsorpassi continui tra Real Madrid e Barcellona, ma la giornata di oggi si arricchisce di un clamoroso colpo di scena proveniente dalla Francia. Secondo L'Equipe, visto lo stato di stallo nelle trattative tra il Paris Saint Germain e i due club spagnoli, il calciatore brasiliano sta provando a ricomporre la frattura con la formazione francese, aprendo a scenari ad oggi impensabili come la permanenza.

QUESTIONE DI PREZZO - Thomas Tuchel lo ha reintegrato da giorni facendolo allenare nuovamente col resto dei compagni, ma in vista della partita di domani contro il Tolosa, ha altresì dichiarato: “Fino a quando non sarà chiarita la sua situazione, il giocatore non sarà convocato”. Un'ammissione del fatto che il PSG confidi ancora di accontentare le richieste del giocatore di salutare la Ligue 1 e tornare in Spagna, ma non a qualsiasi prezzo. Un ruolo chiave sarà giocato dalle contropartite tecniche che Real Madrid e Barcellona riusciranno a mettere sul piatto, oltre a un conguaglio economico che soddisfi le pretese di Nasser Al-Khelaifi. Senza dimenticare che lo stesso Neymar avrebbe fatto pervenire ai club interessati le proprie ambizioni economiche, non inferiori ai 35 milioni di euro di ingaggio. ULTIMATUM AL BARCA - Poco tempo a disposizione per trovare la formula vincente per accontentare il Paris Saint Germain, ancora meno quello che i campioni della Ligue 1 sarebbero disposti a concedere al Barcellona, secondo quanto riferisce l'emittente radiofonica RAC1. I rapporti tra le società stanno rendendo ancora più impervia la strada per l'accordo e la deadline posta dal PSG per la giornata di venerdì rischia di avvantaggiare il Real Madrid, pronto a presentare un'offerta last minute e disponendo di un ventaglio di giocatori graditi al ds parigino Leonardo più ampio dei rivali blaugrana.